Diritti tv: per sciopero legali processo a Berlusconi slitta a lunedi’ 24

(ASCA) – Milano, 17 set – Lo sciopero degli avvocati penalisti fa slittare di una settimana il processo sui diritti televisivi di Mediaset, che vede tra gli altri imputati l’ex presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. La prima udienza del processo dopo la pausa estiva era infatti prevista per questa mattina, ma il presidente del collegio, Edoardo d’Avossa, e’ stato costretto a rinviare tutto di una settimana proprio a causa dello sciopero degli avvocati. L’appuntamento in aula e’ cosi’ rinviato a lunedi’ prossimo, 24 settembre, quando – salvo imprevisti – dovrebbero prendere la parola i difensori di Berlusconi per le loro arringhe difensive. Per l’ex capo del governo, imputato di frode fiscale insieme ad altre 10 persone tra cui il presidente del Biscione, Fedele Confalonieri, il pm Fabio De Pasquale ha chiesto una condanna a 3 anni e 8 mesi.
fcz/red /red

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi