Cinema/ Nuovi record per “The Avengers” dopo il box office in dvd

Il film Marvel in 2 settimane è secondo per vendite Blu-ray 2012

Roma, 17 set. (TMNews) – Dopo il successo al box office, terzo posto della classifica mondiale di incassi cinematografici di tutti i tempi, il film Marvel “The Avengers” si conferma uno dei titoli più amati dal pubblico italiano con un record di vendite per il dvd. In sole due settimane il titolo si è già  posizionato al secondo posto nella classifica delle vendite Blu-ray del 2012.  “The Avengers ha conquistato un nuovo record, superando del doppio il best seller Disney “Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare” e ottenendo un risultato superiore a quello di tutti gli altri titoli Marvel finora distribuiti in Italia al cinema e in home entertainment.Intanto al cinema cresce l’attesa per il ritorno dei personaggi tratti dai fumetti Marvel più amati come “Iron Man 3” e “Thor: The Dark World”, in arrivo già  nel 2013. La squadra dei supereroi più forti della Terra, i Vendicatori, tornerà  invece nel 2015 con il già  annunciato “The Avengers 2”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo