Scuola/ Accordi Miur-Regioni per sviluppo piano digitale

Firmato oggi con Profumo, dotazione per dodici Regioni

Roma, 18 set. (TMNews) – Imparare e insegnare con l`innovazione digitale, da nord a sud e in tutta Italia: nelle zone di montagna, dell`Appennino e delle Alpi, e in quelle più periferiche dell`Italia. Come l`isola di Marettimo, in provincia di Trapani, dove una piccola scuola non sarebbe esistita senza il sostegno garantito dalle nuove tecnologie. E` questo l`obiettivo degli accordi stipulati oggi al Miur tra il Ministro Francesco Profumo e gli Assessori all`Istruzione di dodici Regioni Italiane, attraverso cui prosegue l`impegno del Ministero a favore della diffusione delle tecnologie digitali nel settore dell`Istruzione.

Attraverso le convenzioni stipulate oggi, che seguono l`accordo quadro approvato lo scorso 25 luglio in Conferenza Stato-Regioni, sarà  possibile assegnare complessivamente alle dodici regioni e al Veneto (quest`ultimo senza cofinanziamenti regionali): 5.906 Lim (le lavagne digitali) e pc per classe, 77.073 tablet per gli studenti e di attivare 2.764 Classi 2.0 e 17 Scuole 2.0. Ogni accordo è stato elaborato sulla base degli obiettivi e delle caratteristiche dei diversi territori. Inoltre, 7 tra le regioni che hanno stipulato gli accordi prevedono fondi per le scuole delle zone montane e delle piccole isole.

Tutte le Regioni fanno riferimento alle quattro linee d`azione del Piano Scuola Digitale: LIM in classe, Cl@ssi 2.0, Centri Scolastici Digitali e Scuole 2.0. (Segue)

Red/Apa

181226 set 12

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari