- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

FOTO KATE: SU RIVISTA DANESE SPUNTANO SCATTI SENZA SLIP

IL PAPARAZZO SAREBBE BRITANNICO; MA 82% SUDDITI CONTRO LE FOTO

(di Mattia Bernardo Bagnoli) (ANSA) – LONDRA, 20 SET – Il ‘topless-gate’ non si arresta e anzi monta. Ad alzare l’asticella è stato il magazine danese ‘Se og Hor’, che oggi ha dedicato 16 pagine agli scatti sulla terrazza del castello in Provenza dove William e Kate hanno trascorso le vacanze. Tra le foto questa volta è comparsa un’immagine – molto sfocata – della Duchessa di Cambridge che si sfila gli slip del bikini; sulle spalle ha un grande telo da mare e l’intento era evidentemente quello di coprirsi. Ma alla lente del teleobiettivo non sfugge nulla. “Il principio secondo cui dobbiamo intrattenere e soddisfare le curiosità  dei nostri lettori risiede nel DNA di Se og Hor”, ha detto gongolante il direttore Kim Henningsen. Che si è spinto a pubblicare anche la foto ‘senza veli’ della duchessa di Cambridge, forte del fatto di aver ottenuto le foto prima del pronunciamento del tribunale francese. “Credo – ha precisato – che la duchessa sia molto dispiaciuta ma che non abbia ben compreso quale sia l’etichetta richiesta a una futura regina”. Quindi la pugnalata al cuore. “Nulla di simile potrà  mai accadere in Danimarca, perché la principessa Mary è ben preparata, conosce il proprio ruolo e non offrirebbe mai a un fotografo una simile opportunità “. Nel Regno Unito, intanto, la ‘fatwa’ pronunciata da sua maestà  contro le fotografie incriminate sembra tenere. Non solo nessun tabloid si azzarda a toccare gli scatti: i media, non contenti, hanno pure messo la sordina alle news che vengono dal continente. Buckingham Palace, dal canto suo, mantiene il più stretto riserbo e si limita a dire si essere a conoscenza delle foto danesi e di non scartare dal tavolo “alcuna possibilità “. Il Palazzo, a dire il vero, sembra più interessato a scovare l’identità  del fotografo che possiede gli scatti. E qui oltre al danno si aggiunge la beffa. Stando al noto paparazzo transalpino Pascal Rostain, infatti, l’autore sarebbe “un britannico che vive nel sud della Francia”. “Sono state commissionate da Closer, che gli ha domandato di stare lì per qualche giorno e fare delle foto”, ha raccontato Rostain al free press Metro di Lione. “Non ci ha guadagnato molto, tra 5.000 e 10.000 euro; senza dubbio ha solo preso un compenso per andare a fare delle foto”. La buona notizia per la Real Casa è che i sudditi sembrano stare saldamente dalla loro parte. Stando a un sondaggio di YouGov l’82% dei britannici ritiene infatti errata la decisione del magazine francese di pubblicare le foto in topless di Kate Middleton mentre il 72% crede che la famiglia reale abbia fatto bene a intraprendere azioni legali. (ANSA).