Lui, in maniche di camicia

Luca Telese è un fiume in piena, racconta, evidenzia, affabula, convoca testimoni, risponde al cellulare, fissa appuntamenti. Gli occhi spiritati e la parlantina logorroica di chi ha fatto il pieno di allucinogeni e invece sta vivendo la vigilia adrenalinica del debutto di un giornale, che solo chi l’ha vissuta può sapere che al mondo non c’è droga più esplosiva.
Alle cinque del pomeriggio di mercoledì 5 settembre Lui mi dice al telefono tutto d’un fiato “vieni in redazione alle sei così parliamo e se io tardo beh giri guardi ascolti”. Arrivo alle sei e un quarto (mica mi freghi!) al secondo piano di Lungotevere Mellini 10. La porta è aperta, c’è odore di pittura fresca e di Ikea. L’ingresso sembra un autobus nelle ore di punta, è pieno di gente, questuanti che aspettano di poter essere ammessi al Suo cospetto. Chiedo del Direttore. “Lo aspettiamo anche noi”, mi dicono già  con le ragnatele che si allargano.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 431 – settembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale