SOMALIA: ALTRI DUE GIORNALISTI UCCISI, SONO 15 DA GENNAIO

IL CORPO DI UNO DEI DUE DECAPITATO E CON LE MANI LEGATE

(ANSA) – NAIROBI, 28 SET – Un giornalista è stato ucciso a colpi di arma da fuoco oggi in Somalia, mentre il corpo decapitato di un altro reporter è stato rinvenuto a nord della capitale Mogadiscio. Sale, così, a quindici il numero di giornalisti uccisi in Somalia dall’inizio dell’anno, sei nell’ultima settimana. I media locali riferiscono che le vittime sono Ahmed Abdulahi Fanah, 32 anni, inviato di un’agenzia di stampa yemenita, ucciso da un gruppo di uomini armati sotto casa in un quartiere di Mogadiscio mentre si dirigeva al lavoro e Abdirahman Mohamed Ali, 26 anni, il cui corpo decapitato è stato trovato dai residenti a nord della città  con le mani legate e evidenti segni di tortura. Nessun gruppo ha rivendicato la responsabilità  delle uccisioni, ma la brutalità  con cui sono stati compiuti gli agguati fa pensare ad un ennesimo atto di violenza da parte dei combattenti islamici di al Shabab. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo