TV: NASCE PLANET KIDS, SU SKY NUOVO CANALE PER BAMBINI

CARTOON DA TUTTO IL MONDO IN ONDA DAL 15 OTTOBRE

(ANSA) – ROMA, 10 OTT – Un fantastico viaggio tra i più divertenti cartoon di tutto il mondo, alla scoperta di nuove lingue e di culture lontane. E’ questa la filosofia di “Planet Kids”, il nuovo canale che andrà  ad occupare la posizione 620 del bouquet Sky, dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni, e in onda in esclusiva sulla piattaforma a partire dal 15 ottobre. Il palinsesto proporrà  una selezione delle migliori serie animate presenti sul mercato internazionale, sempre trasmesse in doppia lingua (italiano e lingua originale), oltre a serie tv per ragazzi di grande successo, mini-corsi sulle più diffuse lingue straniere e news sugli argomenti più interessanti per i giovani telespettatori. Il canale, prodotto da Verticon, offrirà  inizialmente cartoon e programmi in 7 lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, finlandese, ebraico e cinese), che aumenteranno in futuro con le nuove programmazioni. “Con la nostra proposta editoriale, intendiamo spiegare ai bambini che la diversità  linguistica e culturale è un valore positivo”, spiega il direttore artistico, Angelo Poggi, “e che tale diversità  può diventare elemento di divertimento, conoscenza e aggregazione”. Le trasmissioni di “Planet Kids” prenderanno il via lunedì alle ore 7, con la serie neozelandese “The WotWots”, che racconta (con una tecnica mista di animazione 3D e riprese live) le avventure di due simpatici extraterrestri alla scoperta dello straordinario mondo degli animali. Questa serie sarà  disponibile in italiano e in inglese. Seguiranno poi altre serie animate di grande successo, come “Scuola di Vampiri”, “Red Caps”, “Carl Squared” e “L’Ispettore Gadget”. Andrà  anche in onda la serie tv “Galis Summer Camp”, un appassionante live action prodotto in Israele (trasmesso in italiano e in lingua ebraica) sulla fantastica avventura di tre ragazzi impegnati nella ricerca di un tesoro magico in una foresta. Presto prenderanno anche il via le “Kids News”, con rubriche di attualità  e reportage sulle tendenze giovanili, gli animali, lo sport, la musica e molto altro ancora. Un’altra novità  è rappresentata dai corsi di lingue ‘in pillole’. Il primo sarà  “Let’s Go Hang”, un corso base di cinese mandarino a cartoni animati, che consentirà  ai bambini italiani di familiarizzare con le nozioni elementari di questa lingua. Seguiranno altri mini-corsi di arabo, spagnolo e inglese. “L’obiettivo è duplice e molto importante in una società  sempre più multiculturale come la nostra”, aggiunge Poggi “da una parte, i bambini italiani potranno familiarizzare con le più diffuse lingue estere, seguendo i nostri mini-corsi e anche ascoltando i cartoon nella lingua originale. Dall’altra, i tanti bambini stranieri presenti in Italia potranno vedere le serie animate dei paesi d’origine anche nella loro lingua madre”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi