Telecom/ Passera: Nessuna delocalizzazione call center

Alcuni outsoucer hanno ampliato struttura fuori da Italia

Roma, 24 ott. (TMNews) – Telecom Italia “ha reso noto di non aver proceduto ad alcuna delocalizzazione delle proprie attività  di call center”. Lo ha sottolineato al question time alla Camera il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera. Il ministro ha aggiunto che “alcuni outsourcer che lavoravano anche per Telecom Italia, in situazioni molto circoscritte, hanno ampliato la propria struttura ad alcune sedi al di fuori dell’Italia”.  “Il fenomeno secondo Telecom Italia – ha aggiunto Passera – è marginale e sarebbe in via di contrazione e sarebbe effettuato nella più totale garanzia e tutela della qulaità  del servizio e delle esigenze della clientela”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci