Anderson lascia Wired Usa

Chris Anderson lascia la direzione di Wired Usa dopo oltre undici anni per dedicarsi a ‘3D Robotics’, la start-up di progettazione di droni (veivoli a pilotaggio remoto) che ha co-fondato nel 2009. La notizia è apparsa sul sito Wired.com il 2 novembre ed è stata confermata dallo stesso Anderson sul suo profilo Twitter @chr1sa.
“Questa è per me l’opportunità  di perseguire un sogno imprenditoriale”, ha dichiarato in un comunicato. “La missione di Wired di influenzare e raccontare la rivoluzione digitale è più forte che mai e sono sicuro che continuerà  ad espandersi”.
Sotto la guida di Anderson la rivista di Condé Nast è cresciuta da 500 mila a 825 mila copie, ha vinto otto National Magazine Awards e nel 2010 è stata nominata rivista del decennio da Adweek.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Riccardo Pugnalin lascia Sky Italia. In arrivo la riorganizzazione dell’area Communication and Public Affairs

Riccardo Pugnalin lascia Sky Italia. In arrivo la riorganizzazione dell’area Communication and Public Affairs