Rapporto sulla professione giornalistica in Italia

I giornalisti in Italia sono oltre 112.000, il triplo che in Francia, il doppio che in UK. Ma solo il 45% è attivo “ufficialmente” e solo 1 su 5 ha un contratto di lavoro dipendente (guadagnando 5 volte più di un freelance e 6,4 volte più di un co.co.co). Intanto i rapporti di lavoro subordinato continuano inesorabilmente a calare (meno 5,1% dal 2008) e l’età  media degli attivi a crescere.
Sono alcuni dati emersi dal rapporto ‘La fabbrica dei giornalisti’ di Lsdi (Libertà  di stampa e diritto all’informazione), presentato il 30 novembre 2012 alla Federazione Nazionale della Stampa.

– La fabbrica dei giornalisti (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery