OFFESE SU FACEBOOK, CONDANNATA PER DIFFAMAZIONE

DUE MESI E VENTI GIORNI PER FRASI DENIGRATORIE ‘POSTATE’ SUL WEB

(ANSA) – BENEVENTO, 11 DIC – Una donna di Airola (Benevento) é stata condannata dal Tribunale di Benevento per diffamazione, reato aggravato perché commesso a mezzo Facebook. La parte offesa, difesa dall’avvocato Anna Lisa Fucci, nel 2011 aveva ricevuto messaggi diffamatori da una persona che si qualificava con un nome falso. Dopo la querela, la Polizia Postale di Benevento, riuscì a individuare la vera autrice dei messaggi. La donna condannata ha patteggiato la pena di due mesi e venti giorni con il risarcimento delle spese legali per aver “postato” su Facebook frasi ritenute offensive e denigratorie. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)