GOOGLE: E’ UFFICIALE, MAPPE TORNANO SU IPHONE GRAZIE AD APP

L’AZIENDA, ‘APPLICAZIONE RIPROGETTATA INTERAMENTE’

(ANSA) – ROMA, 13 DIC – Dopo tante indiscrezioni, è ufficiale: le mappe di Google tornano sull’iPhone, grazie ad un’app scaricabile dallo store Apple. L’annuncio sul blog di Mountain View che parla di un’app “riprogettata interamente” e di “un’interfaccia sviluppata per rendere la ricerca ancora più facile e veloce”. Il divorzio tra Apple e Google si era consumato prima del lancio dell’iPhone a giugno. Ma le mappe poi elaborate da Cupertino hanno scatenato molte polemiche tanto che l’ad Tim Cook si è scusato con gli utenti. “L’applicazione offre alla mappa più spazio sullo schermo e ne rende la fruizione in mobilità  estremamente intuitiva. Il risultato è una mappa vettoriale ancora più nitida che si carica velocemente e consente di ruotare agevolmente le visuali 2D e 3D”, spiega sul blog di Google Daniel Graf, responsabile di Maps per il mobile. La nuova applicazione di Google Maps è disponibile da oggi per iPhone e dal 4 gennaio per iPod Touch sulle piattaforme iOS 5.1 e successive (cioé dalla quarta generazione in poi dei dispositivi), in oltre 40 Paesi e 29 lingue tra cui cinese, olandese, inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese e spagnolo. “Alla base di questa applicazione c’é il nostro costante impegno a migliorare la mappatura mondiale fornendo informazioni dettagliate su oltre 80 milioni di esercizi commerciali e luoghi di interesse – aggiunge Graf -. A condurvi nel tragitto ci saranno un navigatore vocale pronto a guidarvi passo-passo, informazioni in tempo reale sullo stato del traffico, utili per evitare di rimanere imbottigliati e se volete spostarvi con i mezzi pubblici, informazioni su oltre un milione di fermate effettuate da mezzi pubblici. Siamo certi che questo nuova e piacevole esperienza possa essere un buon punto di partenza. Continueremo a migliorare Google Maps per voi, giorno dopo giorno”, conclude. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)