Il 53% degli italiani è multicanale

La multicanalità  nel 2007 toccava 15,7 milioni di italiani; nel 2012, a distanza di sei anni, interessa il 53% della popolazione over 14, con un aumento del 13% sul 2011. Anche il processo di acquisto è sempre più multicanale: cresce il numero di consumatori che cerca informazioni in rete e conclude l’acquisto online (dal 30% nel 2011 al 34% degli utenti online nel 2012), si assottigliano le barriere all’e-commerce e internet è ritenuto sempre di più un canale di vendita ideale (dal 56% degli utenti online). La pubblicità  continua a mantenere un ruolo chiave nella decisione di acquisto: la tv è il mezzo che invoglia maggiormente, seguito dal punto vendita e da internet, che fa registrare nel 2012 una crescita straordinaria del 50%.
Sono alcuni dei risultati presentati il 13 dicembre 2012 dall’Osservatorio Multicanalità  2012, condotto da Nielsen, Connexia e la School of Management del Politecnico di Milano. La sintesi in allegato.

– Osservatorio Multicanalità  2012 (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid: oltre 70mila contenuti generati online dalle parole dei virologi. Reputation Science: troppe informazioni, tra incoerenza e divergenze

Covid: oltre 70mila contenuti generati online dalle parole dei virologi. Reputation Science: troppe informazioni, tra incoerenza e divergenze

L’odio online corre soprattutto su Twitter. Mappa Vox dell’intolleranza: con pandemia rallenta, ma si radicalizza; donne i primi bersagli

L’odio online corre soprattutto su Twitter. Mappa Vox dell’intolleranza: con pandemia rallenta, ma si radicalizza; donne i primi bersagli

Cresce del 20% la spesa per contenuti digitali in Italia: traina il gaming, poi video, editoria e musica

Cresce del 20% la spesa per contenuti digitali in Italia: traina il gaming, poi video, editoria e musica