Rcs: stima ricavi 2015 a circa 1,6 mld

MILANO (MF-DJ)–Il piano per lo Sviluppo 2013-2015 di Rcs prevede ricavi digitali in forte crescita: laddove infatti nel 2012 essi rappresentano circa il 14% del fatturato del gruppo, nel 2015 ne rappresenteranno oltre il 25%, posizionando cosi’ la societa’ a livello dei piu’ avanzati player internazionali di riferimento. Grazie anche all’apporto della componente digitale viene garantito il mantenimento nell’orizzonte di piano del volume di ricavi del gruppo, che sono previsti attestarsi a circa 1,6 mld, e la crescita della marginalita’ a circa il 10%. Il gruppo, informa una nota, prevede inoltre nel 2015 un Ebitda pre oneri non ricorrenti di circa 160 mln euro, cui contribuiranno risparmi su prodotti e processi per circa 100 mln. Proprio in ambito digitale, il gruppo si pone obiettivi di raccolta pubblicitaria maggiori rispetto alle previsioni di mercato (stime interne): in Italia si prevede un Cagr di raccolta sui mezzi digitali pari a circa il 18%, con un mercato atteso in crescita dell’11%, mentre in Spagna si prevede una crescita di circa il 9%, rispetto al +6% del mercato. Il contributo del digitale in ambito diffusionale e’ previsto in forte crescita, arrivando in Italia al 36% e in Spagna al 23%. Anche il peso degli e-book e’ previsto in aumento sino a toccare il 15% del venduto. Nell’arco del piano, anche a supporto delle strategie di crescita e innovazione, sono necessari investimenti totali per circa 300 mln, includendo oneri non ricorrenti al netto di eventuali ulteriori esborsi per operazioni di acquisizione. Infatti il gruppo intende cogliere eventuali opportunita’ che si manifestassero sul mercato e in tal senso il piano triennale prevedera’ aggiornamenti periodici. Nelle stime al 2015 non sono incluse, se non in minima parte, eventuali operazioni di acquisizione, che sono comunque oggetto di valutazione e monitoraggio, anche in funzione degli andamenti di mercato e delle opportunita’ di valorizzazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo