da condirettore di ‘Marie Claire’ a vice direttore di ‘Vanity Fair’

Alla vice direzione di Vanity Fair, primo settimanale della sua vita professionale, è arrivata con quella ventata di rinnovamento che il direttore Luca Dini ha improvvisamente impresso al giornale tra l’estate e l’autunno. E il cambiamento è notevole anche per lei perché a Marie Claire, dove da tre anni era condirettore, Antonella Bussi lavorava dalla fine del ’98.
Esperta di bellezza, con molta sensibilità  al costume e un taglio intelligentemente legato all’attualità , a Marie Claire Bussi ha fatto tutta la carriera, ha lavorato con il direttore Antonella Antonelli alla nascita e allo sviluppo delle brand extension e ha vissuto quella che definisce “una felice esperienza d’integrazione tra il giornale e il sito”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 434 – Dicembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica