da direttore del ‘Mattino’ a direttore del ‘Messaggero’

A differenza di tutti gli altri editori, i Caltagirone quando devono pescare un direttore per una delle loro testate non si avventurano nei pascoli del giornalismo ma pare preferiscano affacciarsi nel giardino di casa. E così a Virman Cusenza è stato chiesto di lasciare Napoli, dov’era direttore del Mattino, e trasferirsi armi e bagagli a Roma, dove è ora direttore del Messaggero. Palermitano di nascita (1964), Virman, abbandonata l’ambizione di diventare pianista classico (“ero bravo ma ho capito presto che non sarei mai stato bravissimo”) comincia a muoversi tra piombo e carta che è ancora un ragazzino o poco più, collaborando con Il Giornale di Sicilia e con I Siciliani, lo storico mensile fondato da Giuseppe (Pippo) Fava, assassinato dalla mafia nel 1984, che fu banco di scuola capace di serietà  e coraggio e sintesi di giornalismo vero e bruciante.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 434 – Dicembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa

Conflitto di interessi, la proposta di legge: “Stop ai direttori dei giornali in Parlamento”

Conflitto di interessi, la proposta di legge: “Stop ai direttori dei giornali in Parlamento”