Cinema/ “Re della terra selvaggia” e la sua baby-star battono big

Condividi

Roma, 11 feb. (TMNews) – Continua il successo di “Re della terra selvaggia”, il film rivelazione dell’anno, uscito lo scorso giovedì nelle sale italiane, ha fatto registrare al botteghino il risultato più alto del weekend, con una media schermo di 4.750 euro davanti a “Zero Dark Thirty”, la pellicola di Kathryn Bigelow sulla cattura di Osama Bin Laden, con 2.808 euro.
Da questa mattina il film di Benh Zeitlin, in corsa per quattro Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura non originale, e attrice protagonista, la piccola Quvenzhané Wallis che ha solo 9 anni e ha incantato Obama) è richiestissimo da tutta Italia e la distribuzione, la Satine Film con Bolero Film, sta già  lavorando a un forte piazzamento per il prossimo weekend in tutte le città  possibili.
Il film racconta la storia di Hushpuppy, bambina di sei anni che vive con il padre malato in una zona paludosa della Louisiana, alla vigilia di una grande catastrofe naturale, e prima del pubblico italiano ha già  conquistato l’America e mezza Europa.