LA7: C.DE BENEDETTI, STUPIDAGGINE TELECOM AVER VOLUTO TV

Condividi

CAIRO BUON EDITORE, DIMOSTRERA’ CAPACITA’, MA COMPITO IN SALITA

(ANSA) – BRUXELLES, 19 FEB – A stupire Carlo De Benedetti, nella operazione di cessione de ‘La7′ non è la figura dell’acquirente Urbano Cairo (“che avrà  un compito molto in salita”) quanto quella del cedente Telecom che “ha fatto una stupidaggine” e “perso centinaia di milioni” per voler avere una televisione, “cosa che non appartiene a chi fa il mestiere del telefonico”. “Penso che la Telecom abbia fatto una stupidaggine, perseguita con determinazione negli anni, con perdite di centinaia di milioni di euro, nel voler mantenere una rete che certamente ha doti di indipendenza e brillantezza notevoli, ma che è cosa non appartiene a chi fa il mestiere del telefonico. Nessuna compagnia telefonica si permette di avere una televisione” ha detto il presidente dell’ Editoriale ‘L’Espressò ai giornalisti che chiedevano un commento a margine della presentazione del suo libro ‘Mettersi in gioco’ al Parlamento europeo. “Per quanto riguarda Cairo – ha aggiunto – lo considero un collega, un buon editore. Dimostrerà  la sua capacità  nella televisione. Certamente è un compito molto in salita”. (ANSA)