Donne e giovani gli utenti on line della pa

Condividi

Sono soprattutto i servizi relativi a tasse (34%), turismo (31%) e università  e lavoro (25%) a portare gli italiani sui siti della pubblica amministrazione. A dirlo è l’indagine ‘Gli utenti web e la Pa on line’ condotta da ContactLab su un campione di 25mila partecipanti (l’infografica è su Primaonline.it e il report integrale su Contactlab.com).
Secondo l’azienda di digital direct marketing guidata da Massimo Fubini, tre utenti Internet su quattro hanno usato nell’ultimo anno almeno un servizio on line degli enti pubblici. I maggiori utilizzatori sono soprattutto donne (58%), under 35 (49%) e navigatori ‘evoluti’, ossia coloro che accedono alla Rete dai dispositivi mobili per informarsi o fare acquisti.
C’è però ancora qualche dubbio sull’efficienza di questi servizi: soltanto il 63% degli intervistati si dichiara soddisfatto, percentuale leggermente superiore tra le donne e tra i giovani under 24 (66%).

L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 436 – Febbraio 2013