MEDIASET: VENERDI’ BERLUSCONI IN AULA PER DICHIARAZIONI

Condividi

PARLERA’ PRIMA DELLA REQUISITORIA DEL PG

(ANSA) – MILANO, 27 FEB – Silvio Berlusconi, salvo imprevisti, dopodomani sarà  in aula a rendere dichiarazioni spontanee al processo d’appello sul caso Mediaset, nel quale è tra gli imputati. Il leader del Pdl dovrebbe parlare, stando al programma, come ha fatto sapere Piero Longo, uno dei suo legali, prima della requisitoria dell’avvocato generale Laura Bertolé Viale, che rappresenta la pubblica accusa. In primo grado Silvio Berlusconi era stato condannato dal Tribunale a quattro anni di carcere – tre dei quali coperti da indulto – per frode fiscale in relazione a presunte irregolarità  nella compravendita dei diritti tv Mediaset. Dopo la requisitoria, nella quale il pg potrebbe chiedere la conferma della condanna di primo grado, la parola passerà  all’ avvocato Gabriella Vanadia, legale della parte civile Agenzia delle Entrate, e poi ai difensori degli imputati che concluderanno nelle udienze successive Il processo d’appello, cominciato il 18 gennaio, è stato sospeso, dopo un braccio di ferro tra i giudici e la difesa del leader del Pdl, per motivi legati alla campagna elettorale. Lunedì prossimo riprenderà  anche il dibattimento sul caso Ruby a carico dell’ex premier e il 7 marzo quello con al centro l’intercettazione Fassino-Consorte e nel quale Berlusconi è imputato assieme al fratello Paolo. Per quest’ultima vicenda già  la prossima settimana sono attese la camera di consiglio e la sentenza. (ANSA)