TI Media/ Nessuno stop per LA7 a Cairo, le parti al lavoro

Milano, 28 feb. (TMNews) – Nessuno stop al processo di vendita di LA7 a Cairo, i nodi da sciogliere non sono semplici ma le parti sono ottimiste e si lavora speditamente per chiudere per lunedì, quando è in agenda il consiglio di amministrazione di Telecom Italia Media con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2012. E’ quanto si apprende da fonti vicine al dossier, dopo che oggi alcuni quotidiani ipotizzavano perfino uno stop all’operazione lasciando pensare che la telenovela LA7 non fosse ancora finita.
“Tanto rumore per nulla”, sintetizza una fonte, spiegando che si sta ancora discutendo degli ultimi dettagli, dei nodi più complessi che come in tutte le trattative vengono approfonditi e limati fino alla fine. “Si è in uno stato di avanzamento dei lavori molto a buon punto”, spiega un’altra fonte, secondo cui i nodi rimasti “non sono insormontabili”. In primis quello relativo al tasto ‘7’ del telecomando e a un possibile indennizzo nei confronti di Cairo a carico del venditore nel caso in cui l’Agcom dovesse decretare la perdita del numero 7. Ipotesi che viene considerata remota.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G