Cinema: andamento positivo per gli incassi a marzo

Condividi

(ASCA) – Roma, 5 apr – Dopo febbraio, anche marzo fa registrare un andamento positivo nella frequenza al cinema secondo le rilevazioni del campione Cinetel (rappresentativo del 90% del mercato italiano): si sono venduti 9 milioni 189 mila biglietti, +16,31% rispetto al marzo 2012, si sono incassati 59 milioni 812 mila euro, +18,71%, sempre rispetto al marzo dello scorso anno. La differenza tra andamento delle presenze e quello degli incassi e’ dovuto prevalentemente alla maggiore capacita’ di richiamo dei film in 3D proposti quest’anno. I film italiani hanno totalizzato 3 milioni 462 mila biglietti venduti, +9% rispetto al marzo 2012, ma la loro quota di mercato e’ scesa dal 40,14% al 37,68% per effetto della forte crescita dei film Usa, passati da 2 milioni 515 mila biglietti a 4 milioni 458 mila biglietti, +38% con una quota di mercato del 51,48% rispetto al 35,40% del marzo 2012. L’avanzata dei film italiani e americani e’ avvenuta a spese della Francia che lo scorso anno, potendo contare su un film come ”Quasi amici” aveva raccolto il 20,94% del totale dei biglietti nel mese (quest’anno il 5,85%) e a spese della Gran Bretagna (dal 5,17 al 4,07%) mentre e’ cresciuta la quota dei film spagnoli (dallo 0,44 al 3,04%).