Categories: Prima pagina

EDITORIA: ALLEANZA SAWIRIS-BEN AMMAR SU FILM E TV

(ANSA) – ROMA, 15 MAG – Alleanza strategica fra il magnate egiziano Nauguib Sawiris, ex patron di Wind e il finanziere franco tunisino Tarak Ben Ammar per finanziare, produrre e distribuire film, contenuti premium televisivi e multimediali sul mercato internazionale e su quello arabo. L’operazione, annunciata oggi al Festival del Film di Cannes, consiste nell’acquisizione da parte del miliardario egiziano, Naguib Sawiris, del 30% della capogruppo di Tarak Ben Ammar, Quinta Communications Italia. I due finanzieri intendono investire per ampliare il gruppo acquisendo, sia in Italia che nel resto del mondo, il controllo di società  operanti nel settore dei media. La nuova alleanza avrà  a disposizione 100 milioni di euro per finanziare la produzione e la distribuzione di film e di contenuti televisivi premium diretti sia al pubblico internazionale che a quello arabo e ad acquisire società . La mossa segue l’acquisizione avvenuta nel dicembre scorso, da parte di Ben Ammar, di Ontv il “media network” egiziano indipendente, di proprietà  di Sawiris e consolida l’alleanza a lungo termine tra i due magnati. L’acquisizione di Ontv è stata il primo investimento nel mercato egiziano da parte di Ben Ammar che già  controlla insieme ai fratelli Karoui ed a Mediaset, il principale network nordafricano Nessma TV. Questa operazione ha rappresentato un obiettivo di lungo termine: creare un asse tra i 90 milioni di persone del mercato nordafricano e gli 80 milioni di individui del mercato egiziano. E la somma dei due mercati corrisponde a più della metà  della popolazione araba nel mondo. Quinta Communications Italia controlla Prima TV, la società  operativa in cui confluiscono tutti i media assets di Tarak Ben Ammar. Prima possiede anche il marchio dei canali televisivi Sportitalia e la Eagle Pictures, distributore italiano indipendente di film di successo quali tutta la saga di “Twilight” ed il vincitore del premio Oscar “Il discorso del re”. Prima possiede anche DFREE, l’operatore di rete in tecnica digitale su frequenze terrestri, che trasmette in tutta Italia, il bouquet a pagamento Mediaset Premium che ha accordi in esclusiva con Warner Bros and Universal e in semi esclusiva con Mediaset. L’iniezione di capitale verrà  utilizzata anche per produrre contenuti di qualità  che verranno distribuiti e trasmessi su tutte le piattaforme del gruppo in Europa e nel mondo arabo ed a venderli sul mercato internazionale. Quinta Communications Italia sarà  dunque interessata ad acquisire film e diritti TV da distribuire in Italia, in Medio Oriente e in Nord Africa ed eventualmente anche in altri Paesi europei. Il primo progetto cinematografico, annunciato al Festival del Film di Cannes, che avrà  il via libera grazie alla partnership sarà  il thriller in lingua araba “Beretta”, scritto e diretto dalla regista esordiente del Qatar, Sophia Al-Maria.

Roberto Borghi

Recent Posts

Fiorello su Rai2 dal 5 dicembre: qui c’è sovranismo. Niente Sanremo

A Viale Mazzini la presentazione della trasmissione, in onda per 6 mesi. La sfida è…

2 ore ago

Gender gap nell’editoria: pochissime le donne alla guida dei giornali

Quasi un giornalista su due ritiene che non siano state attuate azioni concrete per migliorare…

3 ore ago

L’adv in radio torna a crescere. Fcp: più inserzionisti e campagne

A ottobre Fcp-Assoradio certifica una crescita dell'1,2%. Il mezzo, si sottolinea, va in controtendenza rispetto…

3 ore ago

Seif diventa “community company” e punta su digitale, formazione e tv

Al 2025 prevista una incidenza dei ricavi dal canale digitale pari al 59% del totale

3 ore ago

Opportunità e locomotiva del Paese. Ecco la Lombardia in Rete

Terra di opportunità, un luogo ideale dove sviluppare un progetto di vita, nonché locomotiva industriale…

4 ore ago

L’Ue sgrida i social: calano azioni su contenuti d’odio. Twitter più lento ad agire

Twitter è il social media che interviene più lentamente sui contenuti di incitamento all'odio. E'…

4 ore ago