Premio Ischia per il giornalismo

Lydia Cacho Ribeiro, Francesco Guerrera, in rappresentanza dell’informazione internazionale, e  Lilli Gruber, Emanuela Audisio, Franca Giansoldati, Alessandro Di Meo, Isabella Bufacchi, Vincenzo Mollica e Luciano Onder per quella nostrana,  sono i vincitori della 34esima edizione del Premio Ischia internazionale di giornalismo.
Vera protagonista  dell’evento è stata la giornalista free lance messicana  Lydia Ribeiro Cacho, a cui è stato assegnato il Premio Ischia per i diritti umani. Autrice del libro ‘Demoni dell’Eden’, Lydia Ribeiro Cacho per le sue inchieste all’insegna della lotta allo sfruttamento minorile e alla pedopornografia  ha subito carcere e torture in Messico, ma dopo sette anni è stata assolta riuscendo a far condannare un potente uomo di affari messicano  a oltre un secolo di carcere.
Francesco Guerrera, vincitore del Premio Ischia Internazionale, è attualmente capo redattore del Wall Street Journal.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

<strong> Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio </strong> Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano