Bazoli: L’indipendenza dalla politica è un impegno di tutti

(MF-DJ) “Tutti siamo impegnati” per l’indipendenza dalla politica. Cosi’ il presidente di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli, ha risposto a una domanda sulla lettera inviata da Diego Della Valle al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nella quale, tra l’altro, l’imprenditore invitava a finirla con gli atteggiamenti di sudditanza nei confronti della politica. 

”Se questo e’ riferito al presidente della Repubblica – ha precisato Bazoli – e’ improprio, se il riferimento e’ al potere politico vi chiedo se non significhi rinunciare all’indipendenza dalla politica su cui siamo tutti impegnati”. 

Bazoli ha esordito precisando di non voler fare alcuna dichiarazione nel merito della situazione che si e’ venuta a creare in Rcs perche’ “domani si apre l’asta per i diritti e sarebbe assolutamente scorretto fare qualunque dichiarazione”. Intesa Sanpaolo, ha quindi sottolineato Bazoli, e’ socia e membro del consorzio di garanzia. 

Bazoli ha invece sottolineato di voler fare una “affermazione di carattere istituzionale senza entrare nel merito”, facendo “un parallelo che portera’ a possibili polemiche: ed e’ quello con chi auspica l’uscita delle fondazioni dalle banche. E’ tutto corretto dal punto di vista dei principi – ha messo in evidenza – ma poi bisogna essere concreti: quali sono i privati disposti a intervenire?”. (Roma, 8 luglio 2013. Mf-Dj)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

Rivoluzione in Publicis: esce il ceo Bonori, fuori anche Cavalli e Baggi. Un triumvirato al comando

Rivoluzione in Publicis: esce il ceo Bonori, fuori anche Cavalli e Baggi. Un triumvirato al comando

L’Équipe in crisi: taglio giornalisti, chiusura magazine, France Football diventa mensile. “Puntiamo sul digitale ma ci vuole tempo”

L’Équipe in crisi: taglio giornalisti, chiusura magazine, France Football diventa mensile. “Puntiamo sul digitale ma ci vuole tempo”