Quando i social network creano dipendenza

Se tecnologia e social media diventano una dipendenza possono portare alla cosiddetta sindrome da ‘fomo’ (fear of missing out), ossia la paura di perdersi notizie, eventi, aggiornamenti che si manifesta quando si sta lontani da Facebook, Twitter e dalle altre reti sociali. Lo spiega un articolo di Mashable.com che, riprendendo un sondaggio condotto da MyLife.com, rivela che questa paura è riscontrabile nel 56% delle persone intervistate.

Circa il 27% degli intervistati afferma di connettersi ai social network non appena si sveglia e circa il 42% dispone di più account (percentuale che sale al 61% per i giovani di età compresa tra 18 e 34). Inoltre, benchè il 52% ha pensato di prendere una vacanza da uno o più social network, solo il 24% riesce davvero a farlo. E gli altri? Affetti da ‘fomo’, naturalmente.

Ecco nell’infografica elaborata da MyLife.com come le persone gestiscono i social media e più piattaforme online contemporaneamente.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson