Prisa (El Pais) ha valutato la bancarotta assistita

(ANSA) Prisa, la società media spagnola a cui fa capo El Pais, ha valutato l’ipotesi di richiedere il Chapter 11 negli Stati Uniti, dove è quotata. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali Prisa sta valutando diverse opzioni di ristrutturazione dei 3 miliardi di dollari di debito e non è chiaro se la bancarotta assistita sia ancora fra le ipotesi. Le procedure di bancarotta negli Stati Uniti e in Spagna sono diverse e non è inusuale per una grande azienda non americana come Prisa valutare le opzioni in ambedue i paesi. Per alleggerire il proprio debito Prisa ha considerato anche l’ipotesi di separare alcune attività.(ANSA, 11 luglio 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech