Alla Domus 20 giornate di sciopero

(ANSA) “Di fronte al duro piano di tagli, che prevede l’esubero di 20 giornalisti su un totale di 53 e la chiusura di tre testate storiche (Volare, Meridiani e Quattroruotine) l’Assemblea dei giornalisti dell’Editoriale Domus ha proclamato lo stato di agitazione e ha deciso all’unanimità un pacchetto di 20 giornate di sciopero con una prima tranche di due giornate con decorrenza immediata”. Lo rende noto la Fnsi. “I giornalisti – prosegue la nota – giudicano il piano predisposto dall’azienda irricevibile e inaccettabile sia nella forma che nella sostanza perché è tale da pregiudicare la qualità dell’informazione e la stessa continuazione dell’azienda come Casa editrice che edita testate prestigiose quali Domus, Quattroruote, Ruoteclassiche, Dueruote, Tuttotrasporti, Top Gear e Meridiani Montagne. I giornalisti si ritroveranno in assemblea lunedì 15 luglio 2013 per valutare le ulteriori azioni da intraprendere”. (ANSA, 12 luglio 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sostenibilità. Guido Barilla al forum ‘Resetting the Food System from Farm to Fork’: è tempo di agire

Sostenibilità. Guido Barilla al forum ‘Resetting the Food System from Farm to Fork’: è tempo di agire

Franceschini (Mibact): dal Decreto Legge Ristori Quater  un miliardo in più per cultura e turismo

Franceschini (Mibact): dal Decreto Legge Ristori Quater un miliardo in più per cultura e turismo

Rapporto trasformazione digitale Italia: con il lockdown guadagnate sei posizioni rispetto al 25° posto del Digital Economy and Society Index 2020 – DESI

Rapporto trasformazione digitale Italia: con il lockdown guadagnate sei posizioni rispetto al 25° posto del Digital Economy and Society Index 2020 – DESI