Su Amazon la mappa dei libri scolastici adottati in 360mila classi

(ANSA) Risparmiare il 15% sull’acquisto dei libri di testo del prossimo anno scolastico e riceverli a casa senza doversi sorbire code in libreria per gli ordini e i ritiri, ma consultando gli elenchi confermati dalle scuole, regione per regione, su una aggiornata mappa online. Dopo il test dello scorso anno, entra a regime il servizio ’15 e lode’ lanciato da Amazon.it, con tanto di cartina virtuale dove consultare gli elenchi dei volumi adottati e consigliati da oltre 360mila classi italiane. Accessibile all’indirizzo www.amazon.it/15elode, il servizio consente di trovare online i testi adottati e consigliati nelle scuole italiane primarie e secondarie di I e II grado e di acquistarli attraverso il portale di e-commerce con uno sconto del 15% sul prezzo di copertina, usufruendo della consegna a domicilio. Tramite il portale si accede a una cartina dell’Italia (www.adozionilibriscolastici.it su banca dati concessa dall’Associazione Italiana Editori) dove verificare con pochi clic gli elenchi dei libri che le scuole elementari, medie inferiori e superiori, pubbliche e private, consigliano o adottano per il prossimo anno scolastico, segnalando anche se il volume lo si possiede già dall’anno precedente. Il database si consulta per area geografica, selezionando regione, provincia, comune, istituto, classe e sezione. Comprende le liste delle classi che hanno confermato i dati per l’anno scolastico 2013-2014. (ANSA, 18 luglio).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021