Gli hacker Usa rubano dati e li rivendono: 15 dollari per 10mila followers su Twitter,115 per 100mila likes Facebook

(Ansa)  Valgono non più di 5 dollari i dati personali online ‘rubati’ in internet. Secondo GigaOm, un sito specializzato, gli hacker, i pirati informatici che intercettano illegalmente le identità delle persone sul web, le rivendono al ‘mercato nero’ ottenendo appena 5 dollari, poco piu’ di 3 euro. Secondo gli esperti, le tariffe sono altrettanto basse anche quando riguardano i social network: ad esempio bastano 15 dollari per ‘comprarsi’ 10mila ‘follower’ su twitter, un po’ di piu’, 115 dollari per avere 100mila ‘like’, su Facebook. Infine, appena 6 dollari per 1000 numeri di carta di credito. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Facebook studia un piano per limitare il dibattito politico interno

Facebook studia un piano per limitare il dibattito politico interno

TOP 15 VIDEOCREATOR DI AGOSTO. Benedetta Rossi regna in cucina, i Me contro Te fanno i babysitter, Gli Autogol divertono i tifosi

TOP 15 VIDEOCREATOR DI AGOSTO. Benedetta Rossi regna in cucina, i Me contro Te fanno i babysitter, Gli Autogol divertono i tifosi

<strong>17 settembre</strong> Amendola doppia Scotti. Del Debbio stacca Formigli. XFactor 3,1%

17 settembre Amendola doppia Scotti. Del Debbio stacca Formigli. XFactor 3,1%