Gli hacker Usa rubano dati e li rivendono: 15 dollari per 10mila followers su Twitter,115 per 100mila likes Facebook

(Ansa)  Valgono non più di 5 dollari i dati personali online ‘rubati’ in internet. Secondo GigaOm, un sito specializzato, gli hacker, i pirati informatici che intercettano illegalmente le identità delle persone sul web, le rivendono al ‘mercato nero’ ottenendo appena 5 dollari, poco piu’ di 3 euro. Secondo gli esperti, le tariffe sono altrettanto basse anche quando riguardano i social network: ad esempio bastano 15 dollari per ‘comprarsi’ 10mila ‘follower’ su twitter, un po’ di piu’, 115 dollari per avere 100mila ‘like’, su Facebook. Infine, appena 6 dollari per 1000 numeri di carta di credito. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 29 novembre </strong> Vite in fuga si consolida, poi Fazio e D’Urso stabili e Napoli-Roma pay

29 novembre Vite in fuga si consolida, poi Fazio e D’Urso stabili e Napoli-Roma pay

Lorenzo Tosa, da illustre sconosciuto a outsider dei social. Centinaia di migliaia follower e like non danno però da mangiare

Lorenzo Tosa, da illustre sconosciuto a outsider dei social. Centinaia di migliaia follower e like non danno però da mangiare

Apple: multa da 10 milioni dall’Antitrust per pubblicità ingannevole

Apple: multa da 10 milioni dall’Antitrust per pubblicità ingannevole