Smartphone e tablet vanno al passo con la moda

(DOW JONES) Le custodie di smartphone e tablet si danno alla moda. Sono il nuovo punto di accesso alle griffe per i giovani, e per dirla come Aurelio Goldoni, presidente di Puro spa, 40 mln di euro di fatturato in custodie per dispositivi elettronici e un 2012 a +70%, “costano meno degli occhiali (si parte dai 19 euro, ndr) un tempo considerati l’approccio piu’ facile alla moda, poi sono legate all’oggetto di gran lunga piu’ usato dai consumatori, il telefonino”.

Ieri, si legge su Italia Oggi, alla Rinascente di Milano la societa’ fondata nel 2001 e diventata in pochi anni leader nella produzione di custodie (si va dalla plastica al similpelle), ha rinnovato l’accordo di licenza con Just Cavalli, seconda linea della Roberto Cavalli, ma ha in serbo nuovi accordi con la maison di moda: “Ci auguriamo di ampliare presto la linea e – perche’ no? – di arrivare con le nostre cover anche nelle boutique di moda”, spiega Goldoni. 4 Settembre (DOW JONES

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)