Egitto, chiusa al-Jazeera

Linea dura quella decisa dal governo militare egiziano che ha scalzato dal potere i Fratelli Musulmani. Una corte di giustizia ha deciso di bloccare le trasmissioni di al-Jazeera e di altre tre emittenti televisive ritenute legate in modo più o meno diretto ai fondamentalisti musulmani. Dopo mesi di tiro alla fune al-Jazeera Mushabar, che trasmette nella regione attraverso il satellite egiziano Nilesat, è entrata nel mirino della giunta militare del Cairo e domenica scorsa tre giornalisti free-lance che collaboravano con l’emittente del Qatar sono stati arrestati e poi cacciati dal paese. Già il 3 luglio scorso la redazione cairota di al-Jazeera era stata chiusa poche ore dopo la deposizione di Morsi. Fonti ufficiali del governo parlano di al-Jazeera come di una minaccia nazionale che operava senza aver ricevuto i permessi dovuti e per di più favorendo i Fratelli Musulmani. (d.s.)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto