Freccero sull’Espresso: “Santoro? E’ a fine corsa”

Nel numero in edicola domani, il settimanale L’Espresso pubblica una lunga  intervista di Riccardo Bocca a Carlo Freccero. Quello che è uno dei guru della televisione italiana esprime severi giudizi su Michele Santoro, sostenendo: “Quello che doveva dare, lo ha dato: gli tocca solo attendere che sulla sua storia e su quella del nemico Berlusconi cali il sipario, in parallelo». Freccero ne ha per tutti, da Fazio (“Un grande mix tra Renzi e Letta”) a Porro. Su quest’ultimo si dilunga: “Ha tutto: è bello, intelligente, mondano, conosce l’economia, ha un’agenda ottima. Ma a differenza di Telese non ha fame di successo. Gli manca il carico di tracotanza, e determinazione che in tv è indispensabile”. Freccero parla anche di Corrado Formigli definito come uno che “combatte come un pazzo per dimostrare che è più bravo del maestro Santoro. E Michele stesso, ancora oggi, si dà un gran da fare per imporsi come burattinaio politico. Nicola Porro no, è un’altra storia: appartiene alla categoria di quelli che vanno in vacanza a Saint Tropez, e che non sentono dal profondo la pulsione animale”. (d.s.)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021