L’editore di Politico si compra Capital New York

Robert Allbritton, editore del sito di informazione Politico (di base a Washington), si è portato a casa un’altra acquisizione nel mondo dell’editoria digitale americana: il sito Capital New York che è nato tre anni fa e che Allbritton vuole trasformare in un punto informativo e politico di New York. Capital New York, formato da uno staff ridotto ma molto agguerrito, si è affermato per la sua capacità di scovare notizie originali sul mondo della politica e dei media diventando un rivale sempre più temuto anche dalle storiche testate in cartaceo della megalopoli americana. Dopo aver venduto sette emittenti televisive di proprietà della famiglia per un miliardo di dollari, Allbritton ha deciso di concentrarsi sull’editoria digitale prendendo a modello il suo piccolo gioiello, appunto Politico. “Credo che le pubblicazioni non di parte con un focus ben preciso su una specifica serie di questioni possa avere rapidamente successo sia dal punto di vista editoriale che finanziario”, da detto alla platea newyorkese piuttosto sorpresa di questa scalata. Josh Benson e Tom McGeveran, fondatori e co-direttori di Capital New York, rimarranno (per il momento) ai loro posti di comando mentre Jim VandeHei, cofondatore di Politico e direttore esecutivo, diventerà presidente di Capital New York. (d.s.)

Robert Allbritton, editore del sito di informazione Politico (foto Newrepublic.com)

Robert Allbritton, editore del sito di informazione Politico (foto Newrepublic.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giornalisti e Covid. Da Odg Campania via libera Regione alla vaccinazione per i giornalisti

Giornalisti e Covid. Da Odg Campania via libera Regione alla vaccinazione per i giornalisti

<strong> 5 marzo </strong> Sanremo non ingrana la quarta. Come Fazio 2014 e Panariello 2006. Batte Baudo 2008 e 2003

5 marzo Sanremo non ingrana la quarta. Come Fazio 2014 e Panariello 2006. Batte Baudo 2008 e 2003

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19