Parte la diretta streaming di La Cosa, web-tv di Grillo e Casaleggio

Insomma non è una tv. L’Unità, nella mattina del 10 settembre, ha scritto del decoder da 60 euro che trasmetterà le trasmissioni di Grillo e Casaleggio. Ma non c’è nessuna tv e nessun decoder. “La Cosa”, questo è il nome del canale video, è un web channel e sta già trasmettendo

Lo ha precisato alle 14:20 lo stesso Grillo, e il suo commento si può leggere sull’Huffington Post:

“La Cosa non è una televisione, ma un web channel e non distribuirà alcun decoder come riportato oggi da giornalisti (?) male informati”. Lo precisa Beppe Grillo su Twitter. In un tweet successivo aggiunge: “La Cosa è trasmessa (e lo sarà) solo sul sito ufficiale: http://www.Beppegrillo.it/lacosa”.

Sul sito web si legge che “quartier generale” è a Milano, che si possono porre domande in diretta inviandole via mail e, sempre via mail si possono inviare video.
Il palinsesto viene raccontato sempre dall’Huffington Post:

Eccolo. Si va dalle dirette streaming delle riunioni dei gruppi parlamentari, a quelle degli interventi in aula dei deputati 5 stelle (lo potremmo definire Parlamento Reality, peccato che lo stipendio dei partecipanti lo paghiamo noi), alle puntate settimanali di approfondimento, agli interventi di Grillo, sino agli show di massa, appunto i VDay e, newentry in co-produzione con FattoTv, “le notti della Costituzione”, happening di artisti e nomi noti dello spettacolo.

cosa

La Cosa, web tv di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi