Telefonica tratta con le autorità brasiliane per Tim Brasil

(MF-DJ) Nella galassia di Telecom sono giorni di trattative. Non solo quelle tra Telefonica e gli altri azionisti italiani di Telco, scrive MF, o le trattative di questi ultimi con altri soggetti interessati a entrare in Telecom , ma anche quelle intense tra Telefonica e le autorita’ brasiliane, in primis l’Anatel, che potrebbero a uno spezzatino di Tim Brasil. Lo scioglimento di Telco implica, per i soci che non hanno ancora svalutato le loro partecipazioni come Generali o Intesa Sanpaolo, la contabilizzazione di una minusvalenza. Attenzione, pero’, perche’ anche Telefonica dovrebbe svalutare la sua partecipazione e non solo, il gruppo spagnolo avrebbe il problema (sempre in caso di scioglimento di Telco) di trovarsi principale azionista diretto di Telecom con circa il 10%.

A quel punto, pero’, la quota non avrebbe piu’ la schermatura della holding, e questo porterebbe probabilmente le autorita’ brasiliane a creare problemi regolamentari al colosso guidato da Cesar Alierta. Morale, in ogni caso Telefonica (che rilevi le azioni Telco o che assista al suo scioglimento) dovrebbe fare i conti con l’Anatel. E per questo sarebbero in corso colloqui serrati, per capire a che condizioni l’authority brasiliana consentirebbe l’operazione.

11 settembre MF-DJ

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa:  Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa: Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa