Nuova strategia media del M5S: ok ai collegamenti in tv

(ANSA) Parte l’operazione “assalto alle tv”. Il M5S ha cambiato strategia comunicativa: cade il divieto di partecipare alle trasmissioni televisive in presenza di esponenti di altri partiti. Il nuovo “strumento di comunicazione” debutterà stasera: uno dei big del movimento, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, sfiderà Debora Serracchiani, governatrice del Friuli Venezia Giulia, in diretta nello studio di ‘Otto e mezzo”. Poche ore dopo, toccherà ai senatori Vito Crimi e Nicola Morra ospiti di La7 e Rai2. La nuova strategia, fortemente caldeggiata negli ambienti parlamentari, è stata al centro di numerosi incontri con lo staff comunicazione a Milano. Se ne è parlato anche con Gianroberto Casaleggio che alla fine ha dato il via libera definitivo. Non si tratta comunque di modificare “il tabù del talk show” – viene spiegato – Per il momento si tratta di collegamenti televisivi.(ANSA, 11 settembre 2013).

Gianroberto Casaleggio (foto Olycom)

Gianroberto Casaleggio (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi