Facebook discute con l’Ftc la nuova policy: non danno diritti aggiuntivi sugli utenti

(ANSA) Facebook ”discute abitualmente con la Federal Trade Commission in merito agli aggiornamenti della policy e anche questa volta e’ stato cosi’. E’ importante sottolineare che gli aggiornamenti delle policy non concedono a Facebook diritti aggiuntivi per poter utilizzare le informazioni dei consumatori nella pubblicita”’. Lo afferma Facebook in una nota, commentando le indiscrezioni del New York Times sull’esame da parte delle autorità americane delle politiche di privacy del social network. ”La nuova policy chiarisce ulteriormente e spiega le attuali procedure. Facebook prende molto seriamente queste problematiche ed e’ sicuro – afferma Facebook – che la policy è completamente compatibile con l’accordo siglato con Federal Trade Commission”.

12 settembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto