Fuori alcuni soci dall’Associazione giovani produttori cinematografici

(ANSA) Nel corso dell’assemblea generale di Agpc (Associazione Giovani Produttori Cinematografici), che si è tenuta il 23 settembre, un gruppo di produttori cinematografici, in disaccordo sulla politica culturale e gestionale dell’associazione e della sua governance, annuncia la propria fuoriuscita dall’associazione. Tra questi alcuni soci fondatori e la maggioranza del consiglio direttivo. Il gruppo, compatto, si legge in una nota, è intenzionato ad aprire nelle prossime settimane un confronto con le altre associazioni di categoria operanti nel campo dell’audiovisivo e del cinema a livello nazionale e regionale, lanciando un appello a tutti i produttori che oggi in Italia ancora credono nel rilancio del cinema indipendente. Il rilancio del ruolo del produttore indipendente è fondamentale se non necessario per il futuro del settore, indicano i soci usciti Tommaso Arrighi, Franco Boccagelsi, Alessandra Buggenig, Manuela Cacciamani, Marianna de Liso, Andrea Magnani, Emanuele Nespeca, Giuseppe Petitto, Giovanni Saulini, Francesco Scura e Andrea Stucovitz.(ANSA, 25 settembre 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vede atterrare l’aereo del presidente e twitta: Ho i brividi. Il Nyt licenzia giornalista troppo entusiasta verso Biden

Vede atterrare l’aereo del presidente e twitta: Ho i brividi. Il Nyt licenzia giornalista troppo entusiasta verso Biden

Nuova offerta commerciale Sky: si può scegliere un rapporto libero o uno più lungo (e conveniente)

Nuova offerta commerciale Sky: si può scegliere un rapporto libero o uno più lungo (e conveniente)

Remo Tebaldi passa la direzione di Tv8 ad Antonella d’Errico, che mantiene il ruolo di vice president Sky branded channels

Remo Tebaldi passa la direzione di Tv8 ad Antonella d’Errico, che mantiene il ruolo di vice president Sky branded channels