Giovedì 10 ottobre sciopero dei lavoratori di British Telecom Italia

I sindacati confederali di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil dichiarano lo sciopero dei lavoratori di British Telecom Italia per l’intera giornata di giovedì 10 ottobre.Dopo l’apertura delle procedure di sciopero  – precisa una nota d Slc Cgil –  contro i 147 licenziamenti disposti dall’azienda, si sono svolti gli incontri previsti nel corso dei quali i vertici aziendali hanno ribadito la volontà di procedere con i licenziamenti. “E’ veramente sconcertante – dichiarano i sindacati – che l’azienda si privi di professionalità strategiche tanto più alla luce del Piano Industriale presentato dall’A.D. che, ha come obiettivo, la ricerca di nuovi importanti clienti sul mercato. E’ ormai evidente il reale obiettivo di British Telecom, il ridimensionamento del perimetro che porterà all’uscita dal mercato italiano con un danno pesantissimo all’occupazione.” Durante lo sciopero sono in programma manifestazioni presso la sede aziendale di Milano, dove confluiranno i lavoratori di Torino, e presso quella di Roma dove potranno confluire i lavoratori delle altre sedi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez