Ciao Guido. Fulvio Zendrini scrive a Guido Barilla

Ciao Guido.
Sono Fulvio Zendrini.
Ci conosciamo da molti anni (dai tempi di Honda, con la visita in Barilla, dagli incontri in Ferrari, con TIM e Telecom, di cui ero capo della comunicazione, dai tempi di Intercultura, con cui ho passato un anno all’estero con tuo fratello Luca, dalle frequentazioni parmigiane con Bianca Marchi, Fulvio Villa e tanti altri…)
Piu’ recentemente ci siamo salutati da Carlin Petrini, all’Universita’ a Pollenzo, di cui faccio parte in qualità’ di advisor della comunicazione per Autogrill.
Conosco la tua azienda da anni, in comunicazione.
Ho lavorato in Armando testa per tanti anni.
E altrettanti in J Walter Thompson.
Sono amico di molti dei tuoi collaboratori, da Coperchini a tanti altri.

E sono omosessuale.

Puoi capire come mi abbia colpito la tua frase con Cruciani.
Non quella incriminata….non “non farei uno spot con due omosessuali”…
No… non quella.
Sei, siete liberi ovviamente e santamente di seguire le strategie di marketing e comunicazione che volete.

Mi ha colpito la motivazione . “noi ci rivolgiamo alla famiglia tradizionale”.
Questo mi ha colpito.
Questo errore marchiano dei tuoi ( non tuo, evidentemente) di incaponirsi sulla ricerca della famiglia del Mulino Bianco.
Ma dove sono ?
Quanti sono?
Dove si nascondono i membri delle “famiglie tradizionali”?
Secondo me…vai…prendi le chiavi del Mulino Bianco, e apri la porta: li trovi tutti e solo li’…sono quattro o cinque, li conosci per nome e cognome.
Fanno parte di una specie rara, forse da tutelare in uno zoo.

E poi esci dal Mulino, Guido, e quarda il mondo.
Quello che mangia la tua pasta.

Un mondo giallo, nero, rosso, bianco, un mondo arcobaleno ( ma dal sole, non dai Gay ).
Un mondo fatto di famiglie diverse, di non famiglie, di single, double, triple.
Chissenefrega.

Un mondo di gente che non vuole più’ sentirsi chiusa e sigillata negli stereotipi pubblicitari, che scappa e devi andartela a prendere su internet, i social network, gli you tube e i facebook, i Vice.com  e i Google.
Un mondo che sta fuori dalle mura del Mulino.

Apri la porta, Guido…e vai.
Se vuoi…ti accompagnamo nei campi di grano del mondo.
A volte …sono un po’ arsi…come il grano pugliese.

Ma sono sicuramente più’ veri.

Con affetto.

Fulvio

Scarica la lettera di Zendrini a Barilla (.doc)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto