La riunione del patto di Rcs slitta al 14 ottobre

(ANSA) Il patto di sindacato di Rcs MediaGroup è stato rinviato al 14 ottobre, rispetto alla data indicata originariamente dal presidente vicario Francesco Merloni al 7 ottobre. E’ quanto si apprende da fonti finanziarie. Il rinvio della riunione sembra motivato da difficoltà a far combaciare le agende dei molti partecipanti al patto. Lo slittamento di una settimana consentirà comunque più tempo per i contatti avviati tra tutti i soci, sindacati e non, dal giurista Piergaetano Marchetti su richiesta del patto stesso. Per ogni decisione, del resto, il patto ha tempo fino a fine mese, visto che i grandi azionisti del gruppo a luglio avevano fatto slittare dal 14 settembre al 31 ottobre il termine previsto per l’eventuale disdetta all’accordo da parte dei soci, in vista della scadenza del patto a metà marzo 2014. Gli equilibri nel patto sono profondamente cambiati dopo l’aumento di capitale di questa estate, che ha visto la Fiat diventare primo azionista con il 20,5%. Fuori patto restano soggetti con quote importanti, tra tutti Diego Della Valle (8,9%), mentre investitori importanti dell’accordo parasociale come Mediobanca (poco sotto il 15%) hanno già dichiarato di voler lasciare a scadenza i patti in cui partecipano. (ANSA, 1 ottobre 2013).

John Elkann, maggiore azionista di Rcs con circa il 20% (foto Olycom)

John Elkann, maggiore azionista di Rcs con circa il 20% (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il chief digital officer Marco Formento lascia Condé Nast

Il chief digital officer Marco Formento lascia Condé Nast

Festival di Sanremo. Josi (Tim): abbiamo trasformato la pubblicità, in un’opportunità per il pubblico attraverso un concorso

Festival di Sanremo. Josi (Tim): abbiamo trasformato la pubblicità, in un’opportunità per il pubblico attraverso un concorso

Draghi rimuove Arcuri. Il nuovo Commissario per l’emergenza Covid è il generale Figliuolo

Draghi rimuove Arcuri. Il nuovo Commissario per l’emergenza Covid è il generale Figliuolo