L’Fnsi ricorda Anna Politkovskaja: “Bisogna far luce sull’omicidio”

(AGI)  “Sono sette gli anni trascorsi dalla morte violenta della collega russa Anna Politkovskaja – ricorda la Federazione nazionale della stampa italiana – il 7 ottobre 2006, infatti, la giornalista della Novaja Gazeta viene assassinata nell’ascensore del suo palazzo a Mosca, mentre sta rincasando. La sua morte, da molti considerata un omicidio operato da un sicario, ha prodotto una grande mobilitazione delle istituzioni della categoria giornalistica (Ifj, Efj e Fnsi) ma anche dell’opinione pubblica nel mondo e nella stessa Russia”. Anna Politkovskaja, conclude la Fnsi, “e’ stata uccisa chiaramente per i suoi reportage e per la opposizione alla politica delle autorita’ del Paese. Nei suoi articoli per il quotidiano russo di ispirazione liberale, condannava, infatti, apertamente l’esercito e il governo russo per i suoi comportamenti sia in Russia sia in Cecenia”.

7 ottobre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 15 VIDEO CREATOR di dicembre. Dopo Benedetta Rossi, sempre prima, in classifica un altro ‘video cuoco’: Luca Pappagallo

TOP 15 VIDEO CREATOR di dicembre. Dopo Benedetta Rossi, sempre prima, in classifica un altro ‘video cuoco’: Luca Pappagallo

Pigi Battista prende al volo il prepensionamento, lascia il Corriere della Sera e la politica

Pigi Battista prende al volo il prepensionamento, lascia il Corriere della Sera e la politica

TOP 15 MEDIA ITALIANI SUI SOCIAL. A dicembre Sky Sport primo per numero di interazioni, Cookist per video view. Ma i post più popolari sono di Netflix

TOP 15 MEDIA ITALIANI SUI SOCIAL. A dicembre Sky Sport primo per numero di interazioni, Cookist per video view. Ma i post più popolari sono di Netflix