Rcs, Jovane:”Non c’è bisogno di un secondo aumento di capitale”

(MF-DJ) “Al momento non vediamo questo bisogno all’orizzonte”.  Cosi’ Pietro Scott Jovane, a.d. di Rcs, ha risposto, a margine della presentazione di un nuovo modello di incubazione digitale per le start-up, a chi gli chiedeva se il gruppo editoriale di Via Solferino avesse intenzione di procedere con una seconda tranche di aumento di capitale.

Sui rumors riguardo a una possibile fusione tra Corriere della Sera e La Stampa, Jovane ha risposto:”Non vorrei interrompere la tradizione che ho di non confermare ne’ smentire voci. Non mi sembra il caso di farlo neanche questa volta Sul caso specifico non commento”. “In generale, guardando ai nostri competitor – ha aggiunto il numero uno della casa editrice di Via Solferino – in mercati che fanno fatica a crescere uno dei processi indiscutibilmente e’ quello del consolidamento”, ha concluso.

Scott Jovane (foto Olycom.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gubitosi (Tim): lo spostamento del calcio dal satellite alla fibra velocizzerà il passaggio del clienti sulla Rete

Gubitosi (Tim): lo spostamento del calcio dal satellite alla fibra velocizzerà il passaggio del clienti sulla Rete

Minacce a Mattarella. Il prof Gervasoni indagato per vilipendio: è legittima critica; i social erano spazio di libertà, ora deriva liberticida

Minacce a Mattarella. Il prof Gervasoni indagato per vilipendio: è legittima critica; i social erano spazio di libertà, ora deriva liberticida

Il Parlamento Ue studia nuove norme anti Slapp, le azioni legali “bavaglio”: Importante rafforzare libertà dei media

Il Parlamento Ue studia nuove norme anti Slapp, le azioni legali “bavaglio”: Importante rafforzare libertà dei media