Twitter vicina alla linea di credito da 1 miliardo, dalle banche condizioni favorevoli

(ANSA) Twitter approfitta della sua popolarità per spuntare condizioni favorevoli dalle banche per l’initial public offering. Le commissioni che le banche raccoglieranno per la vendita di titoli sarebbero pari al 3,25% delle risorse raccolte con l’ipo, ovvero la percentuale più bassa pagata da una società per lo sbarco in Borsa da più di un anno. Lo riporta il Wall Street Journal, sottolineando che Twitter sarebbe anche vicina a completare la linea di credito di un miliardo di dollari dalle banche per finanziare la propria crescita. ”L’accordo mostra il potere che le aziende della Silicon Valley possono esercitare su Wall Street – mette in evidenza il Wall Street Journal -. In quella che è divenuta un’abitudine, Twitter ha chiesto il finanziamento alle stesse banche che curano l’ipo”. (ANSA, 14 ottobre 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez