Legnini propone ammortizzatori per le aziende editoriali che assumono giovani

(ITALPRESS) – “Introdurremo un criterio di priorita’ nella valutazione dei piani di riconversione delle aziende editoriali in crisi. Riteniamo che nel valutare le crisi aziendali per la necessita’ di ammortizzatori sociali e prepensionamenti, le aziende ci devono dire se e quanti giovani assumeranno”.

Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’Editoria, Giovanni Legnini, oggi a Napoli per partecipare al seminario ‘Stampa Editoria Informazione’, incontro organizzato in occasione della presentazione della terza serie della rivista ‘Diritto e Societa’”. Alla domanda se questo parametro sara’ vincolante o meno, il sottosegretario ha risposto: “Lo vedremo, non daremo soldi a fondo perduto alle aziende”. (ITALPRESS, 14 ottobre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021