“Crozza per la Rai sarebbe stato un risparmio”. Il manager Caschetto alla conferenza stampa di Cairo

“A proposito dell’ipotesi di uno sbarco sulla Rai, ho sentito cose del tipo ‘Crozza costa e fa una rapina…’. Non è assolutamente così”. Beppe Caschetto, manager di Maurizio Crozza intervenuto alla conferenza stampa che Urbano Cairo ha organizzato oggi a Milano per ufficializzare il contratto di tre anni firmato dal comico genovese con La7, coglie l’occasione per tornare sulla questione dei compensi Rai e sul tanto discusso sbarco di Crozza sulla tv di stato. “Il suo arrivo avrebbe portato forti investimenti aggiuntivi, con uno spettacolo che sarebbe costato 475 mila euro a puntata”, aggiunge Caschetto. “Siccome la Rai voleva fare una cosa sperimentale per il dopo spettacolo con circa 120-150 mila euro di costo, per tutto il venerdì sera si andava sui 600 mila euro, contro il milione che oggi si stima costi l’intera serata per Raiuno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Procida Capitale della cultura italiana 2022: la proclamazione Procida Capitale della cultura italiana 2022: la proclamazione

Procida Capitale della cultura italiana 2022: la proclamazione

Assalto al Congresso Usa: i rivoltosi pro-Trump distruggono le postazione dei giornalisti Assalto al Congresso Usa: i rivoltosi pro-Trump distruggono le postazione dei giornalisti

Assalto al Congresso Usa: i rivoltosi pro-Trump distruggono le postazione dei giornalisti

Niente viaggi perché qualcuno ha mangiato un pipistrello. Polemica per lo spot dell’azienda di campeggio australiana Niente viaggi perché qualcuno ha mangiato un pipistrello. Polemica per lo spot dell’azienda di campeggio australiana

Niente viaggi perché qualcuno ha mangiato un pipistrello. Polemica per lo spot dell’azienda di campeggio australiana