SPECIALE PET – Amore caro (PDF)

Sempre più italiani vivono con un animale e non badano a spese per curarlo. Inchiesta su marketing e comunicazione dedicati ai pet.

Quello per i pet è un amore che sconfigge anche la crisi economica. Cresce infatti il numero delle famiglie italiane che convive con almeno un animale domestico e non riduce la spesa per mantenerlo e curarlo, come dimostrano i dati del ‘Rapporto Italia’ 2013 di Eurispes e dell’indagine annuale Assalco-Zoomark. Del loro amore per gli animali parlano in un’intervista Antonio Ricci, Licia Colò, Pier Giovanni Capellino, Edgar Meyer all’interno di un’inchiesta su come si evolvono marketing, comunicazione e media dedicati ai pet.

L’inchiesta integrale è stata pubblicata sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 443 – Ottobre 2013

CLICCA QUI PER SCARICARLA IN FORMATO .PDF

 

 

 

 

E’ una bella tenzone amorosa (lei s’avvicina, lui si scosta; lei fa l’indifferente grattandosi un orecchio, lui parte all’attacco) che sfocia in un tenerissimo abbraccio. Il filmato mostra come la labrador Himalaya fa conoscenza con il piccolo Hernan, un bambino con la sindrome di Down, e in una manciata di minuti rompe il muro di diffidenza che li separava e lo convince a giocare.

 

 

ERRATA CORRIGE: Nel box dedicato a DogDeliver abbiamo scritto che Fabio Zanellati è veterinario. Correggiamo dicendo che lui e la sua famiglia possiedono e gestiscono un negozio di animali e una clinica veterinaria, ma che Zanellati non è veterinario.

Di DogDeliver parla anche Vogue.it nel Blog delle tendenze.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

Il retroscena degli attacchi minacciosi di Juve, Inter, Napoli, Atalanta,Lazio, Verona e Fiorentina al presidente Lega Serie A

Il retroscena degli attacchi minacciosi di Juve, Inter, Napoli, Atalanta,Lazio, Verona e Fiorentina al presidente Lega Serie A