Blockbuster chiude tutti negozi in Usa, la fine di un’era

(ANSA) Blockbuster chiuderà i suoi restanti 300 negozi negli Stati Uniti, mettendo definitivamente fine all’era dell’affitto ‘fisico’ delle videocassette e dei dvd. Lo riporta la stampa americana citando Dish, che ha acquistato Blockbuster nel 2011 quando la società era in bancarotta. Dish ha chiuso gradualmente i punti vendita di Blockbuster che, nel 2004, ne operava 9.000. ”Non è una decisione facile, ma la domanda dei consumatori si sta muovendo chiaramente verso la distribuzione digitale dell’intrattenimento video” afferma l’amministratore delegato di Dish, Joseph Clayton. (ANSA, 6 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021