Vivi due dei giornalisti francesi rapiti a giugno in Siria

(TMNews) Sono vivi due dei giornalisti francesi rapiti a giugno in Siria: Didier François, reporter di radio Europe 1, e Edouard Elias, fotografo. Lo ha detto oggi il direttore dell’emittente Denis Olivennes.”Sappiamo che sono vivi.
Le autorità siriane sanno che sono tenuti prigionieri e esiste un contatto che apre la possibilità di negoziati”, ha spiegato al canale televisivo France 3.

Oggi, anche il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, ha ricordato le “recenti” prove che i due erano vivi.
Oltre a Didier François, 53 anni, e Edouard Elias, 22 anni, altri due giornalisti, Nicolas Hénin, reporter di 37 anni, e Pierre Torres, fotografo di 29, sono stati rapiti a giugno in Siria.

Secondo la Ong Reporters sans frontières (Rsf) 16 giornalisti stranieri in totale sono attualmente detenuti in Siria. L’Ong ha contato 37 fra giornalisti rapiti o scomparsi dall’inizio della guerra civile. (TMNews con fonte Afp, 7 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità, migliorano le previsioni. Sassoli De Bianchi (Upa): stimiamo una chiusura anno a -12%

Pubblicità, migliorano le previsioni. Sassoli De Bianchi (Upa): stimiamo una chiusura anno a -12%

Rai, la riforma torna al centro della politica. Il sottosegretario Martella: è il momento di affrontare il tema

Rai, la riforma torna al centro della politica. Il sottosegretario Martella: è il momento di affrontare il tema

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo